Scandalo in famiglia online dating

Ne ha fatto una documentata sintesi Curzio Maltese, in uno studio pubblicato nel settembre 2007 da “Repubblica”: finanziamenti diretti dello Stato e degli enti locali, e mancato gettito fiscale (8x1000 ed esenzioni IMU), stipendi agli insegnanti di religione, finanziamento dei “grandi eventi”, moltiplicatisi per il dinamismo di Papa Bergoglio.

“Il totale – conclude Maltese – supera i quattro miliardi all'anno, dunque una mezza finanziaria, un Ponte sullo Stretto o un Mose all'anno”. La secolarizzazione della società italiana, sempre più multiculturale e multireligiosa Questo comportamento generosissimo e ossequioso dello Stato italiano è in controtendenza rispetto a due importanti fenomeni: - Il fatto che dall’epoca del Concordato ad oggi si è verificato un rapido e intenso processo di secolarizzazione della società.

Bergoglio denuncia il lusso eccessivo in cui vive la Curia, ma il Cardinale Bertone continua ad abitare nel suo sfarzoso attico, di proprietà del Vaticano e ristrutturato in parte con i soldi del Bambin Gesù.

Del resto, il favore con cui lo Stato guarda all’ora di religione è dimostrato da una serie di norme, emanate in particolare fra il 2004 e il 2007 dai ministri della P. del centro destra, in base alle quali la scelta degli insegnanti – che entrano direttamente in ruolo scavalcando le decine di migliaia di precari - spetta alle gerarchie ecclesiastiche. Il costo della Chiesa per lo Stato italiano: oltre 4 miliardi di euro L’abolizione della congrua è stata più che compensata dal meccanismo dell’otto per mille – già previsto dalla revisione e regolamentato da una legge dello stesso governo Craxi del maggio 1985 – e da una serie di altri benefici economici e fiscali.

Per non parlare della RAI – televisione di Servizio Pubblico – ma anche delle televisioni private, che sembrano tutte brutte copie di “Rado Maria”.

L’insegnamento della religione L’insegnamento della religione cattolica, nei fatti, è tuttora obbligatorio, a causa del comportamento della Pubblica Istruzione.

L’elenco delle “ingerenze” sarebbe purtroppo infinito. Esse sono – assieme alla pochezza del nostro ceto politico – la causa prima della arretratezza nel campo dei diritti civili del nostro Paese, maglia nera in Europa.

Basti pensare alla inumana fatica che è stata necessaria per giungere ad una legge decente sulle unioni civili, osteggiate dalla Chiesa per la sua ossessiva omofobia, o alla battaglia che solo ora inizia in Parlamento non per legalizzare l’eutanasia – proposta rinviata a data da destinarsi – ma almeno per ottenere un legge sul testamento biologico come quelle che da anni (decenni nel caso degli USA) governano senza problemi le scelte sui trattamenti medici dei cittadini dei paesi occidentali.

Leave a Reply

  1. Sex with online person face to face on webcam free 14-Jun-2017 03:13

    The past and the emerging Pub Med and Internet literature on mephedrone, and synthetic cathinones are reviewed.